Posted tagged ‘“donna”’

La Ciaccarella – dissertazione sul tema

25/07/2014

I Campani ma nello specifico è socialmente condiviso che i partenopei sono creativi, fantasiosi, briosi, colorati e coloriti…ma soprattutto “portatori sani di allegria”.
Penso che sia complicato non scadere nel volgare e parlare di un argomento delicato come quello di un organo genitale, quello femminile, in modo ironico spiegando la sua potenza generatrice, calmante quasi ayrvedica…con un’ironia senza pari!
Ma basta parlare, guardare il video vi permetterà di capire cosa intendo:

20140725-190208-68528844.jpg

Fonte: Gabriele Rega

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Annunci

Comunicazione NON verbale…consigli per l’uso!

23/03/2014

20140323-180554.jpg

La comunicazione…questo sconosciuto!
Partendo da un assioma della comunicazione, il primo, che recita “È impossibile non comunicare!”, possiamo affacciarci su un panorama stupendo che è quello della comunicazione relazionale ed emozionale, fatto di tutto ciò che NON È verbale, ma che è anch’esso comunicazione.

Avete mai visto due innamorati su una panchina, seduti un po’ distanti, che si danno le spalle è non comunicano?…a voi cosa stanno comunicando? E tra di loro?

Comprenderete che porre attenzione su questi elementi può essere molto utile nella coppia. Infatti oggi non voglio tediarvi con un sermone sulla comunicazione, ma lasciarvi qualche simpatico consigli da mettere in atto.

Può esservi utile? Non lo so, ma vi invito a leggerli e farci una piccola riflessione.

1. Vi sarà capitato di incrociare lo sguardo con una persona che vi interessa, oppure inconsapevolmente potete interessare a qualcuno, che mette in atto un comportamento seduttivo, cosa si intende per ciò:
Immaginate chi vi sta di fronte avere una posizione molto rilassata, che occupa grandi spazi, se devo rappresentarlo, posso dirvi che è uguale ad un uomo d’affari seduto in modo spavaldo sulla poltrona del suo ufficio…ci siamo quasi vicino, per una donna in modo composto, ma comunque in modo da lasciare ben in vista le gambe (non per forza scoperte).

20140323-180604.jpg

2. Partendo dal presupposto che ognuno di noi dispone del suo spazio relazionale, che è diverso rispetto anche alla situazione, se avvicinate una persona e non tenete conto di ciò, vi può capitare mentre parlate che questa persona tende ad indietreggiare o al punto di utilizzare una scusa per allontanarsi. Questo non attiene al fatto che non desideri intrattenere una conversazione con voi, ma probabilmente non avete avuto quella sensibilità da comprendere che ognuno necessità dei suoi tempi e spazi per comunicare, anche se non verbalmente, quindi in termini fisici.

3. Una persona che ascolta con interesse ciò che dite, sarà protratta verso di voi, con il fare di chi ha escluso l’ambiente circostante, con lo sguardo bloccato da due calamite. Ma attenzione ai suoi occhi, perché le pupille dilatate indicano desiderio…è un riflesso seduttivo automatico (vedi punto 1).

Alla prossima…

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

La donna…

08/03/2014

20140308-233657.jpg

La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per essere calpestata, non dalla testa per essere superiore ma dal lato, per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta, accanto al cuore per essere amata.

cit. William Shakespeare

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Pareto ed il Sesso…legge 20/80 sul godimento!

26/01/2014

La matematica e la fisica sono scienze che si manifestano in ogni angolo dei nostri vissuti giornalieri, soprattutto esperenziali.

20140126-172501.jpg

Con il Coach De Filettis, grande motivatore e professionista indiscusso del coaching italiano si disquisiva di Pareto e l’applicazione del suo principio ad ogni campo.

Tutto ció necessita un preambolo…:

Cos’è il Principio di Pareto?

Pareto postuló attraverso lo studio della distribuzione e stratificazione dei redditi su un determinato territorio, come il 20% della popolazione, possedesse l’80% della ricchezza di quel territorio.
Pareto dopo qualche anno fu ripreso da Juran che ritenne replicabile questo concetto in ogni campo, sdoganando il principio che oggi viene riportato da chiunque come “Principio di Pareto 20/80”.

Io ed il coach alziamo la posta in gioco, ritenendo replicabile tutto ció anche nel sesso.
Lo sottopongo al vostro insindacabile giudizio proprio per capire la sua correttezza.

Riteniamo valido che il 20% dei nostri partner ci dia l’80% della soddisfazione sessuale nella nostra vita.
Così come, se si tratta di un rapporto stabile e duraturo, il 20% dei nostri rapporti sessuali con il medesimo partner ci fornisca l’80% della soddisfazione.

Aspetto i vostri commenti.

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Schiaffeggia in strada il ragazzo traditore…

10/10/2013

In contro tendenza rispetto a quanto i telegiornali ogni giorno ci propinano, sta rimbalzando in rete a valanga questo filmato, che mostra una ragazza cinese che scopre il proprio fidanzato con un’altra e lo schiaffeggia in strada mentre piange inginocchiato, sotto gli occhi inermi dell’altra donna che era con lui.

20131010-143058.jpg

Fonte: La Stampa

Ritengo la violenza inopportuna a qualsiasi livello, ed oltretutto se atta a denigrare la reputazione ed il prossimo in generale.

Questa ragazza è stata arrestata dopo un pó dalla polizia per violenza.

Probabilmente molte donne che vivono la condizione inversa vorrebbero la loro rivalsa allo stesso modo…ma bloccare la violenza in toto è un’esigenza a prescindere!

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Candid è meglio…

05/10/2013

Quale ironia migliore, se non quella dilagante di una candid camera ben riuscita?
Questo video raccoglie due minuti di esilaranti candid ben riuscite…
…Guardate!

20131004-230952.jpg

Fonte: video.repubblica.it

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Donne scrivono bene di sesso?…

13/06/2012

…Si! Garantisce Amis.
Le donne riescono meglio degli uomini a scrivere scene di sesso in un romanzo: lo sostiene Martin Amis, l’autore di alcuni dei lavori piu’ conosciuti della letteratura inglese moderna come Money e Territori Londinesi.

20120613-004637.jpg

Parlando a un festival letterario organizzato dal Daily Telegraph, lo scrittore ha detto che le sue colleghe autrici affrontano con maggiore realismo i punti deboli degli incontri amorosi, mentre gli uomini tendono a dimenticare ”fiaschi e abbandoni”.

Personalmente ho letto diversi lavori di donne, sicuramente dimostrano, senza voler dire meglio o meno, una maggiore pregnanza, realismo, descrizione emozionale del vissuto.
Ció avviene in linea con quanto riferisce Amis, perchè le donne vivono e possiedono un’ottima memoria storica del vissuto emozionale e sentimentale, tanto da agevolarle nell’esposizione.

Saluti
dr. De Vulvis Maximo