Archive for the ‘natale’ category

Buon Natale…

24/12/2015

…in puro stile De Vulvis Maximo!

Buon Natale…in stile De Vulvis

25/12/2014

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3b8/9076044/files/2014/12/img_7665.jpg

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Leccornie di Natale…

06/12/2014

Meglio se in chiave sexy…
IMG_7366.JPG

IMG_7365.JPG

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

BUON ANNO!!!

01/01/2013

20130101-020206.jpg

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Buon Natale!

25/12/2012

20121224-204042.jpg

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Arriva la Befana…ATTENTI AI REGALI!!!

04/01/2008

La moglie era scontenta della sua vecchia auto
e si lamentava spesso con il marito.

Mancando pochi giorni alla Befana, ne approfittò per dire al marito:

“Mi fai una bella sorpresa?

Vorrei qualcosa… che vada da 0 a 100 in 4 secondi!”

E sorrise ammiccando. “E la vorrei blu!”

OK, disse lui.

La moglie non stava più nella pelle e contava i giorni
mancanti alla festività.

Quel giorno finalmente ebbe il fantastico regalo
che il marito prontamente le regalò…

Il marito oggi è morto.

La moglie è in carcere per omicidio volontario.

Nella foto sottostante il regalo.

.

.

.

Regalo

Dott. De Vulvis Maximo

Il natale di Oliviero Toscani…per Milano!

06/12/2007

toscani«È Natale? Scopiamo». Il messaggio è su delle magliette messe in vendita dal Comune per beneficenza. L’autore? Oliviero Toscani. «È dedicata a Milano – spiega il fotografo – così ingessata, non si gode più! E alla Moratti, l´unico politico arrapante».

Fonte: milano.repubblica.it

Non intendo esprimere il mio parere in merito alla metodologia che utilizza normalmente Toscani (che stimo) per comunicare i suoi messaggi, provocatori, rispetto ai temi più vari; in questo caso condivido sia lo slogan sia la finalità dell’iniziativa.

Avendo vissuto per un periodo intenso della mia formazione la realtà meneghina posso sostenere che in verità ciò che rende questa città così ingessata, nonostante abbia da tempo superato i tabù sessuali, e l’insistenza con cui s’impongono alla coscienza di molti milanesi gli stereotipi.

Quest’ultimi possono divenire limitanti se sono vissuti come dictat sociali, diversamente dalla loro funzione.

Spero che questa vendita di beneficenza riesca a trovare un largo consenso, ma soprattutto spero che tutti colgano l’invito a fare sesso.

Dott. De Vulvis Maximo