Archive for the ‘film’ category

Buon Natale…

24/12/2015

…in puro stile De Vulvis Maximo!

Scary Movie…ever green!

06/06/2012

Ore 00:42, facendo zapping mi sono imbattuto in questa scena già pubblicata, ma sempre esilarante:

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Luci Rosse in crisi?

22/02/2008

Sarà vero?

Dati alla mano sembra che il web stia mettendo in ginocchio le case cinematografiche.

Da Netlife di Dada.net:

L’industria dei film/video per adulti ha prosperato per anni grazie alla rete, ma ora, internet la sta mettendo in ginocchio. Alla Vivid, ad esempio, sostengono di aver perso sul web una quota di mercato pari al 50%. Ciò che starebbe mettendo in crisi le case di produzione a luci rosse, sarebbero i contenuti gratuiti spesso rappresentati da video amatoriali che vengono inseriti su siti di condivisione video, il cui format (e, alle volte, anche i nomi di dominio) assomigliano moltissimo a quello di YouTube di Google…

Fino a poco tempo fa, infatti, per soddisfare la voglia di autoerotismo, molti maschietti erano costretti ad acquistare film e video oggi il web ha semplificato tutto…sarà un bene?

Lascio a voi i commenti!

Dott. De Vulvis Maximo

Quando il titolo è tutto un programma!

11/01/2008

lussuria2
PROSSIMO OBIETTIVO!!!

Qualche info:

Lussuria – Seduzione e tradimento è il nuovo film di Ang Lee vincitore del Leone d’oro 2007, il regista premio Oscar che ha diretto I segreti di Brokeback Mountain e La tigre e il dragone. Avvincente thriller erotico di spionaggio che racconta il destino del cuore di una donna, il film è tratto da un racconto della scrittrice cinese Eileen Chang (da noi meglio nota come Zhang Ailing), ed è interpretato dall’icona del cinema asiatico Tony Leung accanto all’esordiente Tang Wei.

Shanghai, 1942. Prosegue la dura occupazione giapponese di questa città, nel corso della seconda guerra mondiale. La signora Mak, una donna ricca e sofisticata, entra in un caffé, fa una telefonata, e poi si siede ad aspettare. Ricorda…

… come molti anni prima è cominciata la sua storia, nel 1938, in Cina. Non è ancora la signora Mak, ma la timida Wong Chia Chi (Tang Wei). Mentre infuria la seconda guerra mondiale, è stata lasciata sola dal padre, fuggito in Inghilterra. Al primo anno di università, incontra uno studente, Kuang Yu Min (Wang Leehom). Kuang ha messo in piedi una compagnia teatrale allo scopo di tenere alto lo spirito patriottico della gente. Nel ruolo di prima attrice della nuova compagnia, Wong capisce di aver trovato la sua strada, di essere capace di commuovere ed emozionare il pubblico – e Kuang. Il giovane convince un gruppetto di studenti a mettere in atto un piano radicale e ambizioso per assassinare un grosso collaborazionista dei giapponesi, il signor Yee (Tony Leung). Ogni studente ha una parte da interpretare: Wong sarà la signora Mak, che prima conquisterà la fiducia di Yee diventando amica di sua moglie (Joan Chen), poi intreccerà una relazione con lui. Wong subirà una trasformazione profonda, esteriore e interiore, mentre il piano procede secondo quanto stabilito, finché un fatale imprevisto non la costringerà alla fuga.

Shanghai, 1941. Quando ancora non si vede la fine dell’occupazione giapponese, Wong – che nel frattempo è emigrata a Hong Kong – cerca di tirare avanti. Con sua grande sorpresa, però, Kuang rientra nella sua vita: ora fa parte della resistenza organizzata, e torna ad arruolarla nel ruolo della signora Mak, in un nuovo tentativo di uccidere Yee, che – come direttore del servizio segreto collaborazionista – ha assunto un ruolo ancora più importante all’interno del governo fantoccio. Riprendendo il suo vecchio ruolo, e avvicinandosi sempre di più alla sua pericolosa preda, Wong scopre che la sua identità si sta incrinando…

Dott. De Vulvis Maximo

Pearl Harbor…

29/10/2007

pearl harbor
Ieri pomeriggio dopo un pasto luculliano, mi sono dedicato alla visione(per l’ennesima volta) di un film che riesce a far vibrare l’anima.

Pearl Harbor, racconta del violento attacco nipponico del 1941 agli americani dislocati sul pacifico. Questo film riesce a scatenare un misto di sensazioni perchè tratta argomenti fondamentali del nostro vissuto quotidiano. Infatti, al centro della storia ruota una grande amicizia, l’amore travolgente, il tradimento, tutto condito dal conflitto bellico che a tratti sussurra la necessità di vivere in modo quasi fugace tutto ciò che accade.

Vi consiglio la visione di questo film che nonostante sia uscito nelle sale nel 2001 con i suoi 7 premi oscar è quanto di più bello si possa vedere una domenica pomeriggio abbracciati alla propria sexy-infermiera!!!

Dott. De Vulvis Maximo