La liberazione… e le figle della rivoluzione sessuale…

20130425-010607.jpg
Quale giornata migliore del 25 Aprile per parlare di libertà, intesa come libertà sessuale.
Molto interessante e motivo per il quale ho iniziato a scrivere questo blog è l’informazione verso i giovani, in modo divertente e non volgare, con il potere di trasmettere contenuti.

Sono affascinato dalle ragazze, ovvio, ma anche nei maschietti che sono figlie e figli della rivoluzione sessuale. In pratica le venticinquenni, figlie delle donne che negli anni 70-80 hanno combattuto per una maggiore consapevolezza e libertà di vivere il sesso.

Con le figlie si è parlato molto della vagina nell’educazione sessuale, consigliando anche alle madri di parlarne con le figlie e sembra che questo compito sia stato svolto.
Le giovani donne rispondono che conoscono l’eccitazione, l’82%, la lubrificazione, il 72%. Anche l’antico territorio del desiderio sessuale è conquistato: il 79% dichiara un buon desiderio sessuale (alto il 43% e molto alto il 36%). Vuol dire che queste giovani donne sanno pensare autonomamente all’incontro sessuale, renderlo buono attraverso la percezione del desiderio che si compone di aspetti sentimentali, emotivi, sessuali. L’orgasmo si verifica nel 57% delle relazioni, solo l’8% è molto insoddisfatto e di questo dobbiamo prenderci cura.

Le donne giovani sono visive, attive, capaci di chiedere il piacere, di pretenderlo, di condividere l’appagamento, di avere fantasie sessuali, di desiderare il gioco. Occuparsi di una fascia di età che in genere non ha ancora fatto figli, regala il vantaggio di una riflessione che penso necessaria: quale donna immaginiamo e per quale futuro, come si lavora sulle contraddizioni, cosa non è ancora cambiato.

Le ragazze hanno dimostrato anche una dimensione del sesso che prima è appropriazione e poi condivisione, ribaltando i modelli di passività e di subalternità rispetto al desiderio e all’azione.

Che fare: proseguire nel processo di educazione permanente che l’Oms (Organizzazione mondiale della sanità) ci consiglia, riequilibrare la frequenza migliorando l’orgasmo, se sarà astinenza che sia scelta e non dettata da paure e tabù.

Fonte: Repubblica.it

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Annunci
Explore posts in the same categories: comprensione, comunicazione, conoscenza, donne, femminilità, orgasmo, rapporto, scatti sessuali, seduzione, Sesso, sesso debole, vagina

Tag: , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: