Burlesque: in forma con seduzione ed ironia…

20130126-175742.jpg
Strano ma vero. Molte palestre dell’Isola, infatti, soprattutto nella parte orientale hanno iniziato da un paio d’anni a proporre al sesso femminile un modo alternativo per fare esercizio, che non solo aiuti a bruciare calorie e a mantenersi in forma, ma soprattutto che aumenti la sicurezza e la consapevolezza del proprio corpo. L’associazione culturale Oriental Academy di Palermo organizza ogni anno corsi, eventi e workshop in tema. La direttrice dell’associazione, in arte Danila, ci ha spiegato quali sono gli effetti benefici sul nostro corpo

«Seguire un corso di burlesque – spiega Danila – permette di tenersi in forma bruciando calorie e tonificando i muscoli di gambe e glutei. Associato a una buona alimentazione aiuta perfino a dimagrire, agendo su muscolatura, portamento e postura, resistenza, coordinazione e flessibilità, che traggono giovamento da queste movenze, mentre ci si diverte. Le movenze apprese durante le lezioni esaltano, inoltre, la femminilità, facendo acquisire confidenza e fiducia nella propria immagine e nel proprio corpo».

La storia del burlesque, che si apprende durante i corsi, affonda le sue radici nell’Inghilterra del XVIII secolo, dove nasce come genere di spettacolo satirico. In seguito, approda negli Stati Uniti come forma d’intrattenimento teatrale: erano delle rappresentazioni comiche, con un’esile trama, nelle quali si esibivano anche donne vestite in maniera succinta. Un’arte vera e propria, dunque, che ha vissuto i suoi anni d’oro tra gli anni Venti e Quaranta quando, colpito dai divieti, divenne lo spettacolo proibito per eccellenza. Negli anni Novanta, sull’onda della moda legata alla cultura vintage, è nato il new-burlesque, da cui deriva anche il dark cabaret. Tra i nomi più famosi del panorama contemporaneo, la più nota è Dita Von Teese. Molti sono i divi musicali che si sono ispirati alla cultura del burlesque per le loro esibizioni: tra loro Madonna, Christina Aguilera, Gwen Stefani e Lady Gaga.

L’abbigliamento in tema è d’obbligo: scarpe col tacco, calze autoreggenti, corpetti con lustrini e paillettes, guanti e piume di struzzo e acconciatura e trucco da pin up. Il sorriso e l’autoironia sono componenti fondamentali, senza i quali, infatti, non si vivrebbe a pieno la vera essenza dello stile pin up che contraddistingue quest’arte.

Fonte: gds.it

Saluti
dr. De Vulvis Maximo

Annunci
Explore posts in the same categories: creatività, Sesso

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: